Sanremo con Rufus Wainwright. USA con Katy Perry

sanremo 2014 anticipazioni cantanti

Questa sera, al Festival di Sanremo è prevista la performance del cantante canadese Rufus Wainwright. L’artista si è più volte distinto per spettacoli e performance violentemente irrispettosi della sensibilità religiosa dei credenti. Inoltre, il cantante è un famoso attivista per i cosiddetti  “diritti delle persone LGBT (acronimo utilizzato come termine collettivo per riferirsi a persone Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender)”, e proprio in questo senso molti testi delle sue canzoni offendono la religione, come quella dal titolo “Gay Messiah” che parla di un messia omosessuale «rinato da un porno anni ‘70», per continuare con altri versi forti .

 Negli ultimi giorni, migliaia di persone si sono dichiarate indignate e scandalizzate sui social network per la presenza di Rufus al Festival, considerando l’invito una provocazione verso la sensibilità religiosa di molti telespettatori e un atto di propaganda contro i valori della famiglia.

Ma chi è il musicista finito nel mirino?

RUFUS WAINWRIGHT. Canadese, appassionato di opera lirica, ha esordito con la colonna sonora di Shrek  e nei tour di Tori Amos e Sting. La sua musica è definita «Popera» o «Baroque pop» per la commistione tra il pop e l’opera lirica. La sua interpretazione di Hallelujah (l’originale è di Leonard Cohen, «nonno biologico» della figlia di Rufus) è contenuta nella colonna sonora del cartone animato Shrek.
Omosessuale dichiarato, nel 2012 Rufus si è sposato con il compagno Jorn Weisbrodt e ha avuto una figlia da Viva Lorca, figlia appunto di Leonard Cohen.

Il cantante avrebbe replicato dicendo che la canzone Gay Messiah che tanto clamore ha suscitato non intende essere blasfema perché non è la rappresentazione di Cristo o di nessun’altra figura ma la metafora di un mondo dove omosessuali ed etero godono degli stessi diritti e che, a giudicare dalle reazioni in Italia, sembra ancora molto lontano. Quanto alla crocefissione: purtroppo era un metodo di esecuzione molto diffuso 2000 anni fa.

La cantante Katy Perry è al primo posto nelle classifiche musicali americane con il suo nuovo singolo “Dark house” ( 4 milioni di singoli venduti). L’ascesa della cantante  Kety Perry è stata vertiginosa, diventando in pochi anni una delle cantanti di maggior successo di tutti i tempi. Tutta la sua musica è una continua celebrazione del sesso libero e promiscuo; ella stessa ne è diventata l’icona indossando abiti sexy, fino ad apparire nuda in un video.

Ma c’è molto di più: nel video del brano intitolato ‘E.T.’, i teorici della cospirazione ravvedono la presenza di un forte messaggio di matrice satanica; in quanto vi è un esplicito riferimento a dei rapporti intimi con un essere che per alcuni potrebbe essere il demonio, per altri essere un alieno malvagio, che nelle culture ancestrali del nostro pianeta è stato identificato con Satana, la personificazione del male.

A mettere alla luce lo strano rapporto tra Katy Perry e Satana  c’ha pensato, infine,  direttamente il padre della cantante,  un predicatore cristiano molto conosciuto in America,  rivelandolo  attraverso un video pubblicato in esclusiva dal tabloid Sun, nel quale ha affermato pubblicamente che Katy è una “figlia del diavolo”.

Come racconta il giornale inglese, il pastore Keith Hudson in più occasioni ha manifestato pubblicamente il suo dolore per l’influenza satanica che la musica di sua figlia esercita su milioni di giovani in tutto il mondo ed ha usato parole molto dure nei confronti della Figlia Katy Perry, pseudonimo di Katheryn Elizabeth Hudson, dichiarando di recente: “La gente si chiede come io possa predicare se ho messo al mondo una ragazza che cantava di baciare un’altra ragazza. Ero a un concerto di Katy e c’erano 20mila persone. Guardavo questa generazione e la loro eccitazione. Sembrava quasi una chiesa. Sono rimasto lì e ho pianto, e continuavo a piangere e piangere. Amano e adorano la cosa sbagliata. Lei è la figlia del Diavolo. Pregate per lei”.

A suo dire, ogni volta che guarda un concerto di sua figlia, egli finisce in lacrime guardando migliaia di giovani che adorano la cantante-dea al posto di Dio. Girando in lungo e in largo nelle chiese d’America , il predicatore, con sua moglie Mary, stanno esortando le comunità cristiane americane a ‘pregare per Katy’, perchè loro figlia possa guarire interiormente accettando Gesù Cristo come suo personale salvatore.

Quello che ha spinto il padre di Katy Perry ad agire è stata l’ennesima critica da parte dei suoi detrattori al brano che l’ha resa famosa ‘I Kissed a Girl‘ (Ho baciato una ragazza): “Mi chiedono come posso predicare avendo una figlia che canta di aver baciato un altra ragazza”, ha detto il pastore Hudson parlando a Santa Fe Springs, California. Il padre della cantante sa bene che una donna che si professa cristiana non può cantare un brano che inneggia palesemente all’omosessualità. Ciò significa che il richiamo del denaro e del successo ha preso il sopravvento sulla sua identità cristiana.

A proposito di questo brano d’esordio, qualche tempo fa’, con ingenuità un ragazzo in un su facebook si  chiedeva come può una ragazza che cantava in chiesa canzoni cristiane raggiungere il successo mondiale nel 2008 con il suo singolo di debutto, I Kissed a Girl, un inno alla sperimentazione lesbica?! Semplice, attraverso Satana e con l’aiuto dei sui adepti un Elite degli Illuminati che attraverso la musica pop, il culto della personalità e il simbolismo massonico-esoterico, hanno cercato di condizionare e formare le giovani coscienze per renderle disponibili all’avvento del Nuovo Ordine Mondiale.

Taggato con: , , , , , ,

Lascia un commento