Quando la malattia può diventare un’opportunità di servizio.

Non si sa molto sull’origine di quest’inno di Fanny Crosby. Ella racconta che un giorno, la moglie dell’organizzatore di una compagnia assicurativa chiamata Metropolitan Life Insurance (la Signora Knapp), andò a visitarla per avere un parere su una melodia che aveva scritto. 

“Che ne dici, Fanny?” chiese la Signora Knapp. La risposta di Fanny fu “Blessed Assurance, Jesus is mine” (tradotto “Benedetta Assicurazione, Gesù è con me! o meglio “Che meravigliosa certezza, Gesù è con me!”).

Correva l’anno 1873, in quella giornata di luglio dopo questa breve conversazione tra Fanny Crosby e la Signora Knapp, in pochi minuti nacque un inno cantato ancora oggi nelle chiese evangeliche di tutto il mondo.

crosby

Fanny Crosby (1820 – 1915) scrisse nella sua vita più di 8.000 inni, di cui ne furono stampati in più di 100 milioni di copie. Nella sua infanzia una malattia la rese cieca, e riguardo alla sua cecità disse: “La prima faccia che rallegrerà la mia vista, la vedrò quando sarò in Cielo; e sarà il volto di Colui che è morto per me!… Io credo fermamente che Dio abbia voluto farmi vivere i miei giorni in un’oscurità fisica, in modo che possa essere preparata a cantare le Sue lodi per guidare coloro che vivono nelle tenebre spirituali  e condurli alla Luce Eterna. Penso che se avessi avuto la vista sarei stata troppo distratta per scrivere migliaia di inni.”

Fonti: http://schaefer-family.com/hymns.htm   

 

TESTO ORIGINALE

Blessed assurance, Jesus is mine!
Oh, what a foretaste of glory divine!
Heir of salvation, purchase of God.
Born of His Spirit, washed in His blood.

CORO:
This is my story, this is my song,
Praising my Savior all the day long.

Perfect submission, perfect delight,
Visions of rapture now burst on my sight;
Angles descending, bring from above
Echoes of mercy, whispers of love.

Perfect submission, all is at rest,
I in my Savior am happy and blest;
Watching and waiting, looking above,
Filled with His goodness, lost in His love.

 

TESTO ITALIANO (traduzione libera)

Gloria, alleluia! Meco è Gesù,
Egli mi guarda, mi guida quaggiù;
Forte è il Suo braccio, vivo in Sua man;
Giungerò lieto al bel diman.

Coro:
Gloria, alleluia! Presto vedrò
A faccia a faccia Chi mi salvò;
Vedrò il Signore com’Egli è…
Gloria, alleluia! Vivo per fè.

Gloria, alleluia! Santo è il Signor,
Tre volte Santo, e ricco in amor;
Vivo sicuro nel Suo voler,
Ricco di pace, ricco del ver.

Gloria, alleluia! Con santo ardor
Voglio servire, per grazia, il Signor;
Un dì nel cielo con Lui sarò;
Presso il Suo trono L’adorerò.

Taggato con: , , ,

Lascia un commento