Il corredo del pastore

Il corredo del pastore comprendeva, fra le varie cose, un flauto di canna.  Questi erano facili da costruire,ma si rompevano altrettanto facilmente. Per cui, quando un flauto si rovinava, il pastore lo gettava via e ne faceva uno nuovo. Quando in Matteo 12.20 di Gesù si dice:” Egli non triterà la canna rotta, e non spegnerà il lucignolo fumante…” si intendeva dire che, contrariamente alla pratica comune, l’azione di Gesù consisteva nell’aggiustare ciò che era spezzato, invece di buttarlo via.

Taggato con: , , , , ,

Lascia un commento