GLORIA ED ONORE!

Sono passati 22 anni da quando Jamie Harvill e Gary Sadler scrissero “Ancient of Days” (in italiano “Gloria ed onore”), uno dei più celebri canti di lode e adorazione eseguiti nelle congregazioni cristiane di tutto il mondo ai nostri giorni. E mentre questi due cantautori hanno registrato molti altri canti sia individualmente, che collaborando, si ricordano sopratutto di questo, che è stato il trampolino di lancio per la loro carriera a livello internazionale. Harvill è ancora meravigliato dal fatto che un momento di ispirazione possa divenire importante sia per chi scrive, ma anche per chi ascolta il canto.

“È andata ben oltre le mie aspettative…”, dice Harvill, “sono stato benedetto nel visitare diversi paesi e sentire il canto eseguito in diverse lingue. È veramente un dono di Dio… Mi sento come la lucertola di Proverbi 30:28; che si trova nel palazzo del Re, Dio ha aperto molte porte altrimenti chiuse per me, ed attraverso questo canto che il Signore ha dato a me e Gary, abbiamo avuto l’opportunità di iniziare la nostra carriera e di scrivere molti altri canti di lode e adorazione, ma al di là di tutti gli altri canti, vengo riconosciuto come il compositore di “Ancient of Days”.

Nella primavera e nell’estate del 1991, Jamie Harvill e Gary Sadler portarono le loro famiglie a Mobile in Alabama (U.S.A.), in una casa che Harvill aveva affittato. Erano in quattro adulti e quattro bambini stipati in due camere da letto, con un bagno e un’altra camera da letto che Harvill aveva trasformato in studio.

“La nostra ispirazione è stata il verso di Daniele 7:22;” spiega Harvill, “la visione del profeta Daniele include l’espressione “Antico di Giorni” (Versione Nuova Diodati, “Ancient of Days” nella King James Version) e che il Suo regno non avrà mai fine. Siamo stati colpiti da questo immagine celestiale.

Sadler mise subito il titolo al canto e la melodia base per la strofa. Harvill aveva ascoltato in quei giorni un musicista sudafricano (Johnny Clegg) del quale stava imparando i ritmi solo per divertimento. Così i due misero insieme le idee per scrivere “Ancient of Days” ed infine Harvill si recò alla Integrity Music per depositarne i crediti per i diritti d’autore.

“Io e Gary non avevamo mai registrato un canto su un’etichetta nazionale prima di allora, ma quando fu fatta la lista per l’album di Ron Kenoly, “Lift Him Up” (InnalziamoLo) siamo rimasti estasiati nel sapere che il canto prevedeva per l’esecuzione, un assolo di percussioni, uno di basso e uno di flauto, per una durata di più di sette minuti, ed ancor di più quando siamo stati alla registrazione dal vivo dell’album di Kenoly nell’ottobre 1991 a Virginia Beach (il video in alto è tratto proprio dal concerto citato)… abbiamo capito che Dio  aveva in mente qualcosa di grande!”

“Gary ed io siamo conosciuti come compositori, ma siamo anche musicisti, cantanti e ministri, e il nostro desiderio è quello di creare musica per condividerla con la Chiesa. Sono convinto che Dio ha unto la nostra collaborazione.”

TESTO ORIGINALE:                                                       

Blessing and Honour
Glory and Power
Be unto the ancient of days
From every nation
All of creation
Bow before the ancient of days

Bridge:
Every tongue in heaven and earth
Shall declare your glory
Every knee shall bow at your throne
In worship
You will be exalted oh God
And your kingdom shall not pass away
Oh ancient of days

Chorus:
Your kingdom shall reign over all the earth
Sing to the ancient of days
For none can compare to your matchless worth
Sing to the ancient of days

TESTO ITALIANO:

Gloria ed onore
Forza e potenza
Diamo al nostro Signor,
Tutto il creato
Ogni nazione
Dia lode al nostro Signor

Ogni lingua dichiarerà
Che la gloria è Tua
Adorando confesserà
Il Tuo nome
E la Chiesa proclamerà, per sempre,
Che il Tuo Regno mai fine avrà
Oh nostro Signor

I cieli e la terra proclamano
Che Gesù è il nostro Signor
Non c’è nessun’altro che è pari a Lui
Cantiamo al nostro Signor

fonti: www.newhopemusic.com

Taggato con: , , , ,

Lascia un commento